Trattamento connettivale

La Tecnica che privilegia le connessioni dell'apparato neurologico fu messa a punto dalla terapista Elizabeth Dicke. Tipo di massaggio caratterizzato dall'esecuzione di tecniche di manipolazione che possano agire in profondità nei tessuti dal suo stesso nome, il massaggio connettivale si prefigge l'obiettivo di agire direttamente sul tessuto conettivo. https://www.medicinapertutti.it/argomento/tessuto-connettivo/, tramite l'esecuzione di manipolazioni che, talvolta, potrebbero risultare non propriamente piacevoli.

Tecnica e Benefici:
È un massaggio che permette alla muscolatura di liberarsi da quella fastidiosa sensazione di blocco e tensione. ma è altresì in grado di esercitare effetti riflessi su organi e tessuti situati ancora più in profondità.
È un trattamento che si dedica completamente alla parte esterna della muscolatura, il lavoro del terapista è orientato; la parte in superficie a causa delle tensioni si ritrae e si "incolla" ai tessuti e muscoli circostanti, alla parte profonda portando dolore.
Il massaggio connettivale consiste nello scollare le aderenze muscolari con movimenti lenti e precisi migliorando così anche il torrente circolatorio e rendendo i muscoli più efficienti, dona maggiore libertà articolare e aumenta la vascolarizzazione dei tessuti.
Con un massaggio connettivale ti sentirai meglio, senza più dolori e tensioni, ritroverai la serenità e il benessere di un tempo.

Controindicazioni:
Il massaggio connettivale è controindicato in caso di febbre o influenza in fase acuta, problemi cardiaci gravi, indigestione, diarrea, vomito, infiammazioni cutanee evidenti, bruciature.